fbpx

BLOG

Home  /  BLOG

(A cura dell'Avv. Cecilia Gaudenzi) Le misure sanzionatorie previste dall’art. 709 ter cpc ed in particolare la condanna al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria, sono suscettibili di essere applicate dal giudice nei confronti del genitore responsabile di gravi inadempienze e di atti che comunque arrechino pregiudizio al minore od ostacolino il corretto svolgimento delle modalità di affidamento, senza che sia

(A cura dell'Avv. Alice Di Lallo) Tutti abbiamo appreso con sgomento la decisione che i nove giudici della Corte Suprema Americana hanno reso in materia di diritti fondamentali, vietando l’aborto e ribaltando il precedente del 1973 Roe vs Wade che aveva sancito 50 anni fa, negli Stati Uniti d’America, il diritto della donna di scegliere di interrompere la gravidanza creando così

(A cura dell'Avv. Maria Grazia Di Nella) In tema di separazione personale dei coniugi, l'attitudine al lavoro proficuo dei medesimi, quale potenziale capacita' di guadagno, costituisce elemento valutabile ai fini della determinazione della misura dell'assegno di mantenimento da parte del giudice, qualora venga riscontrata in termini di effettiva possibilita' di svolgimento di un'attivita' lavorativa retribuita, in considerazione di ogni concreto fattore

(A cura dell'Avv. Stefania Crespi) Una recente sentenza della Cassazione torna a trattare il tema del labile confine esistente tra il reato di abuso dei mezzi di correzione e quello di maltrattamenti (Cass., 17 maggio 2022, n. 19425). All’imputato veniva contestato di impedire alla figlia di tenere relazioni sociali con i suoi coetanei, di svolgere qualunque tipo di attività extra scolastica,

(A cura dell'Avv. Cecilia Gaudenzi) In uno dei nostri ultimi articoli vi abbiamo raccontato e spiegato il diritto del figlio a vedersi riconoscere il risarcimento del danno a causa della totale assenza del padre. Oggi invece, andremo ad analizzare la recentissima pronuncia della Corte di Cassazione, emessa in data 25 maggio 2022 n. 16916, con la quale è stato sancito il

(A cura dell'Avv. Maria Zaccara) Come anticipato dal comunicato stampa del 27 aprile 2022, in data 31 maggio 2022, è stata depositata la Sentenza della Corte Costituzionale n. 131, che ha dichiarato illegittime le norme che attribuiscono automaticamente ai figli il solo cognome del padre. Nello specifico, per i Giudici della Corte Costituzionale l'automatica attribuzione del solo cognome paterno comporta una diseguaglianza fra i

(A cura dell'Avv. Maria Grazia Di Nella) Se per “ragazza madre” ci si riferiva comunemente a una mamma molto giovane che aveva deciso di portare avanti la gravidanza anche senza il proprio compagno, negli ultimi anni con questo termine si fa riferimento a una categoria molto più ampia: alla famiglia composta esclusivamente da mamma (non necessariamente giovanissima) e figlio. I due fenomeni sono entrambi in aumento. In